LA MEMORIA: IL TRENO DEL MILITE IGNOTO 2022

Vai direttamente al calendario del viaggio

Il Treno della Memoria, il Treno Commemorativo del Milite Ignoto 2021.

A cura del Gen. Mario Pietrangeli

 

Treno del Milite Ignoto 2022

 

2 novembre 1921 – 2 novembre 2021: l’anno scorso erano trascorsi 100 anni dall’arrivo alla stazione Roma Termini del treno su cui era stata posta la salma del Milite Ignoto. Un viaggio che le FS e il Reggimento Genio Ferrovieri di Castelmaggiore (BO) hanno consentito di rivivere grazie all’allestimento del Treno della Memoria, organizzato dal Ministero della Difesa in collaborazione con il Gruppo FS, che ha ripercorso le principali tappe compiute dal convoglio di un secolo fa. Partito il 29 ottobre del 2021 dai binari di Cervignano Aquileia, è giunto il 2 novembre 2021 a Roma Termini, dove è stato accolto dall’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane e dai Ministri: della Difesa, delle Politiche Giovanili e della Cultura. Dal 5 all'8 novembre è stato poi al binario 1 della stazione Roma San Pietro, ospitando una mostra commemorativa di illustrazioni, pannelli e non solo. L’unità d'Italia divenne reale man mano che il Paese reale veniva collegato. Da quando l’Italia è unita, le ferrovie hanno ricoperto sempre un ruolo attivo nelle grandi disgrazie e nei momenti di Unità Nazionale. Il treno del Milite Ignoto nel 1921 nel suo transito unì tutto il Paese. Una locomotiva a vapore Gr. 740, bagagliaio 1926, Carro K, due carrozze “Centoporte”, una carrozza “Centoporte a salone”, un carro “Carnera”, carrozza prima classe “Az 10.000”, carrozza “Grillo”, una carrozza cuccette tipo "1957 T" e locomotiva diesel, sono questi i materiali del treno storico allestito da Fondazione FS Italiane e dal Reggimento Genio Ferrovieri che ha ripercorso le più importanti tappe (non tutte per motivi di sicurezza) compiute dal convoglio di un secolo fa, ospitando a bordo una mostra commemorativa (allestita da Reggimento Genio Ferrovieri).

L’area espositiva (due carrozze e il bagagliaio Carnera) saranno aperte al pubblico tra le 9.00 e le 18.00 (solo a Roma Termini l’orario sarà ridotto dalle 10.30 alle 12.00). Saranno presenti 2 mostre dedicate alla storia del “Milite Ignoto” allestite a bordo, di cui una tradizionale di cimeli ed una multimediale con audiovisivi.

Il treno è organizzato da FS Italiane, Fondazione FS, Trenitalia e Ministero della Difesa.

 

Itinerario del Treno del Milite Ignoto 2022 (34 giorni di viaggio).

Visto il successo della precedente iniziativa che ha visto migliaia di persone riversarsi nelle stazioni per attendere e per salutare con rispetto e con commozione il Treno del Milite Ignoto 2021 il Ministero della Difesa e la Soc. FS hanno ritenuto opportuno far ripetere da FS e dal Genio Ferrovieri tale iniziativa seguendo un itinerario che interesserà gran parte delle regioni italiane comprese la Sardegna e la Sicilia.

Il prossimo 5 ottobre, il Treno del Milite Ignoto riprende il via dalla sede del Genio Ferrovieri a Castelmaggiore (BO).

Il 05/10/2022 il Treno sarà spostato dal Poligono ferroviario Militare del Reggimento Genio ferrovieri di Castelmaggiore BO a Trieste.

(Seguire questa pagina per eventuali aggiornamenti)

Verranno toccate città che l’anno scorso non avevano visto il passaggio del treno ovvero:

 

Trieste giovedì 6/10, può essere visitato.

 

Trento venerdì 7/10, (stazione ferroviaria Centrale, binario 1, Tronco Nord), può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00. Per la circostanza sarà svolta una Cerimonia, con inizio alle ore 08:50, che prevede una deposizione di corona con resa degli Onori ai Caduti, presso la lapide ex-IMI posizionata sul palazzo della Provincia Autonoma di Trento in Piazza Dante posta nelle vicinanze della Stazione Ferroviaria. Alla partenza del treno, alle ore 20:07 sarà presente la fanfara della Brigata Alpina "JULIA".

 

Milano Porta Garibaldi sabato 8/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Torino Porta Nuova domenica 9/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Aosta lunedì 10/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Genova Piazza Principe martedì 11/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00. Partirà per Ancona via Parma.

 

Ancona giovedì 13/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00. Partirà per Perugia via Fabriano - Fossato di Vico Gubbio – Gualdo Tadino -Nocera Umbra - Foligno.

 

Perugia venerdì 14/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

L’Aquila sabato 15/10, trasferimento via Foligno - Terni - Rieti – Antrodoco – Cittaducale e sosta a L’Aquila per essere visitato dalle 900 alle 1800.

 

Il 16/10 (domenica), trasferimento e Sosta a Campobasso.

Campobasso lunedì 17/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Il 18/10 (martedì), trasferimento via Termoli a Bari e sosta a Bari.

Bari C. mercoledì 19/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Potenza C. giovedì 20/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Il 21/10 (venerdì), trasferimento a Catanzaro Lido (via ferrovia FS ionica).

Catanzaro Lido sabato 22/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00. Trasferimento via Reggio Calabria a Villa San Giovanni.

 

Il 23/10 (domenica), trasferimento con traghetto FS da Villa San Giovanni a Messina.

Il 24/10 (lunedì), trasferimento con nave traghetto FS da Messina a Golfo Aranci Sardegna e successivo trasferimento via Ferrovia a Cagliari

Cagliari mercoledì 26/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00 nei giorni successivi il treno sarà ritrasportato in Sicilia.

 

Palermo lunedì 31/10, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Napoli C. giovedì 3/11, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Roma Termini venerdì 4/11. Arrivo del treno alle 10:00 (presenza della Autorità).

 

Roma San Pietro sabato 5/11, può essere visitato dalle 9:00 alle 18:00.

 

Il 06/11 (domenica), invio del treno a Museo Pietrarsa e Evento Istituzionale.

 

Il 07/11 (lunedì), rientro a Castelmaggiore (34 giorni di viaggio).

Gen. Mario Pietrangeli

Notiziario n.3 del 2022 (luglio-settembre).

Di seguito sommario e sintesi di alcuni comunicati stampa e articoli, pervenuti in redazione. Gli articoli, benché sintesi del testo completo, riportano il nome dell'autore o la fonte.

Le scuole militari, i reparti del Genio e delle Trasmissioni, possono inviare articoli di interesse riguardante i reparti e la loro attività operativa. Chiunque faccia parte dell'Associazione, può inviare articoli sulla vita associativa, articoli storici e di carattere culturale.

Gli articoli dovranno essere inviati in formato Word oppure FreeOffice, OpenOffice e le foto devono essere inviate in files separati. Non inviare testi scansionati o fotografati, in formato immagine (jpg, bmp, ecc.) e, possibilmente, neanche in formato Acrobat (pdf).

Occorre esprimere chiaramente il consenso alla pubblicazione sul sito.

Il notiziario è stato aperto il 25 giugno.

Torna in cima